Analisi Forex | Eur/Usd

Scritto il alle 18:21 da arduino schenato@finanza

Salve a tutti.

Qui di seguito una breve analisi di un mio trade appena effettuato e ancora a mercato.

Eur/Usd

segnali forex eur/usd

Proprio nel pomeriggio il “nostro” Draghi, durante il solito meeting mensile di politica monetaria, ha confermato che la BCE è pronta a utilizzare tutti gli strumenti necessari per combattere la bassa inflazione. Non si vedono rischi nell’area euro e la ripresa comincia a vedersi. Durante le parole di Mario Draghi, ovviamente, eur/usd ha risentito di una fortissima volatilità nei prezzi che ha portato alle ore 18 il cambio a 1.3700. Per quanto mi riguarda, proprio ieri, avevo inserito un ordine di vendita sul pair al prezzo di 1.3785, livello interessante di resistenza. Essendo un trader che lavora principalmente attraverso i grafici daily non mi ero preoccupato del fatto che oggi ci sarebbero state le parole del presidente della BCE visto che nel fare trading ho sempre uno stop loss inserito e che scatta automaticamente nel caso il mercato non vada nella direzione sperata. Interessantissimo il “mood” che aveva fino a ieri eur/usd visto che seguiva perfettamente i principi fondamentali della mia metodologia di trading. Ora mi ritrovo corto di eur e lungo di dollari americani con un possibile ottimo trade. L’obbiettivo che mi prefiggo è l’area 1.3560 dove il mio rapporto tra rischio e beneficio diventerebbe di 1:5. Buon trading SIMPLE!

Arduino Schenato

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.3/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)
Analisi Forex | Eur/Usd , 7.3 out of 10 based on 4 ratings
Nessun commento Commenta

FTSE Mib: l'indice apre al ribasso rompendo in gap down il supporto statico dei 22.200 punti e la t
Ieri Mario Draghi nella conferenza stampa di fine anno, ha detto che la BCE non ha discusso del
A tutt’oggi non è ancora sufficientemente definito cosa indichi l’espressione “investire in e
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
La sfida low cost nei cieli si sposta sempre di più sulle rotte intercontinentali e Norwegian A
I mercati sono in bolla. Vero ma come sempre accade, non certificabile. Sono sempre pronte delle
FTSE Mib: indice oggi alle prese con il pull back verso 22.500 punti, dopo la seduta debole di ieri